GRAZIE MALANDRINI!!!!

Scritto da Alessio Parauda.

Il week end di fine Giugno è stato VERAMENTE FRUTTIFERO per la Banda che ha fatto conoscere il suo nome non solo in Italia ma anche nel resto del Mondo ^___^

29-30 GIUGNO - SIERRA NEVADA, CALIFORNIA

Partiamo dall'impresa più EPICA, quella a cui nessuno avrebbe mai creduto e dove anche i bookmakers londinesi hanno perso valanghe di soldi: BUSSINO HA CONQUISTATO LA FIBBIA DELLA WESTERN STATES RUN ENDURANCE.

Alberto Lazzerini, il nostro Uomo Immagine, il simbolo del divertimento sportivo, il cui soprannome viene pronunciato ormai in lungo e in largo per la penisola italiana con cori da stadio volti ad incitare il divertimento durante la partenza e durante lo svolgimento della gara/T.A./cena/qualsiasi missilata, è stato l'unico italiano a cui è stato dato l'onore di partecipare alla WS del 2013 e noi siamo ORGOGLIOSI non solo che abbia potuto partecipare, ma che sia anche riuscito a portare a casa la fibbia che "regalerà" certamente al sottoscritto come segno di stima e di affetto :p

Correre di notte:cosa mangiare per affrontare una corsa notturna

Scritto da Alessio Parauda.

Frequentemente le gare di ultra-durata, intaccano le ore notturne, per cui l’atleta si trova a dover gestire oltre al programmato sforzo prolungato, anche quello di correre dopo il calar del sole. Fondamentalmente, la corsa di giorno e quella di notte sarebbero paragonabili … se di notte, non calasse il buio…… questo induce cambiamenti neuro-endocrini nell’organismo, che devono essere considerati, al fine del buon proseguimento della gara e della performance. In verità la notte sarebbe fatta per dormire, l’alternanza quotidiana tra sole e luna, luce e buio, corrisponde perfettamente a ritmi neuro-ormonali circadiani che sostengono l’attività mentale e muscolare di giorno, ed il riposo e il recupero muscolare di notte, infatti ci viene naturale essere attivi durante il giorno e dormire nelle ore notturne.

TDM logoTVB corriesalsiccia logo toscanatrail