Regolamento

Versione aggiornata al 18 Maggio 2021

1. ORGANIZZAZIONE

La Banda dei Malandrini a.s.d., in collaborazione con il Centro di Scienze Naturali del Comune di Prato, organizza per il giorno 30 maggio 2021 alle ore
09:00, la 8a edizione del Trail Val Bisenzio (corri sui sentieri del Monteferrato) 1° Memorial Maurizio Bonifazi.

2. LA GARA

Corsa a piedi in semi-autosufficienza su un percorso all'interno dell'ANPIL del Monteferrato e del Monte Javello, e tappa unica con partenza e arrivo da Prato, all'interno del Centro Scienze Naturali.
NOTA IMPORTANTE: ALL'INTERNO DEL CENTRO DI SCIENZE NATURALI NON E' POSSIBILE INTRODURRE ANIMALI.
Previsto un unico percorso:

"Trail Val di Bisenzio" Corsa competitiva di circa 19 km 1.000 m D+. , a piedi, in una sola tappa, a velocità libera, in tempo limitato ed in regime di semi-autonomia.

Il tempo massimo del percorso di 19km è di 4h30m. Per motivi di sicurezza e di impiego delle unità sanitarie e dei volontari, sono previste due barriere orarie:
"1^ barriera - Località “I Termini” al Km 6,5: alle ore 11.10 gli atleti verranno indirizzati direttamente verso il punto Ristoro. Gli atleti verranno squalificati dalla gara ma potranno continuare liberamente il percorso sul nuovo itinerario ridotto.
"2^ barriera - Quadrivia tra Monte Piccioli e Monte Mezzano al Km 15: alle ore 13.00 prima di cominciare la salita alla "seconda gobba", tutti gli atleti verranno indirizzati sul percorso alternativo senza affrontare le salite sul Mezzano e su Poggio Ferrato. Gli atleti verranno squalificati dalla gara ma potranno continuare liberamente il percorso sul nuovo itinerario ridotto.

3. ISCRIZIONE

3.1 Requisiti di partecipazione
Per partecipare è indispensabile:
1. aver compiuto 18 anni al momento dell'iscrizione.
2. essere pienamente coscienti della lunghezza, delle difficoltà tecniche, della specificità della prova ed essere fisicamente pronti per affrontarla.
3. aver acquisito, prima della corsa, una reale capacità d'autonomia personale che permette di gestire i problemi creati da questo tipo di prova e particolarmente:
- saper affrontare senza aiuto esterno condizioni climatiche ( vento, freddo, pioggia o neve)
- saper gestire i problemi fisici o mentali derivanti dalla fatica, i problemi digestivi, i dolori muscolari o articolari, le piccole ferite etc.
- essere pienamente coscienti che il ruolo dell'organizzazione non è aiutare un corridore a gestite questi problemi
- essere pienamente cosciente che per questa attività in ambiente naturale la sicurezza dipende soprattutto dalla capacità del corridore ad adattarsi ai problemi riscontrati o prevedibili.

3.2 Certificazione medica
Tutti gli iscritti alla gara competitiva devono inviare via mail entro il 26 maggio 2021 a tvb@bandadeimalandrini.it copia del certificato medico agonistico (Tabella B per "Atletica leggera" del D.M. 18 febbraio 1982) in corso di validità alla data del 30 maggio 2021.
In caso di mancata presentazione del certificato l'iscrizione sarà annullata e non sarà previsto nessun rimborso della quota di iscrizione versata.
 
3.3 Quote
Quote di iscrizione per la 19 Km competitiva:
- 20 euro fino 26 Maggio 2021
- Non sarà possibile iscriversi alla gara dopo la data del 26 Maggio 2021, ne il giorno stesso della gara.

3.4 Come iscriversi
È possibile iscriversi nelle seguenti modalità:
Online su www.bandadeimalandrini.it
Presso i seguenti Malandrini Point:
- DECATHLON c/o il Parco Prato
- RUNOUT via Fiorentina 98 (Prato)
Con Whatsapp compilando il modulo di iscrizione presente nel volantino (disponibile a breve sul sito) inviando la foto del modulo d’iscrizione e la fotografia del Certificato medico al 389 0140728
Il pagamento della quota può essere effettuato con bonifico bancario sul cc credit agricole via valentini 4 (Po) Banda dei Malandrini IT73A0623021500000040500775 e dovrà pervenire entro il 26 maggio 2021.
La quota comprende il pacco gara, l’assistenza sanitaria e i ristori lungo il percorso.

3.5 Numero chiuso
• Il percorso di 19 km, competitivo, prevede il seguente numero massimo di iscritti: 200 atleti
• Un eventuale incremento o decremento del numero massimo di partecipanti è a discrezione esclusiva dell’organizzazione.

3.6 Annullamento
• In caso di impossibilità a partecipare, dovete comunicarlo via e-mail a tvb@bandadeimalandrini.it
• Sono previste le seguenti modalità di rimborso:
annullamento entro il 23/05/2021: restituzione del 50% della quota
annullamento oltre il 23/05/2021: nessun rimborso
• NON è consentito:
lo scambio o la cessione del pettorale;
il posticipo della quota di iscrizione all’anno successivo o ad un'altra gara della Banda dei Malandrini;
L’organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il percorso o l’ubicazione dei posti di soccorso e di ristoro, senza preavviso. In caso di condizioni metereologiche sfavorevoli (importanti quantità di pioggia e di neve in altitudine, forte rischio di temporali...) la partenza può essere posticipata di due ore al massimo, oltre, la corsa viene annullata. In caso di cattive condizioni metereologiche, e per ragioni di sicurezza, l’organizzazione si riserva il diritto di sospendere, interrompere o modificare il tracciato della gara in corso o di modificarne le barriere orarie. Ogni decisione sarà presa dalla giuria della corsa. In caso di annullamento della gara per cause di forza maggiore, fino a 15 giorni prima dell’evento, l’Organizzazione si riserva di rimborsare una percentuale pari al 50% della quota di iscrizione pagata. Tale percentuale è giustificata dalle spese già effettuate dall’Organizzazione e che non può recuperare.
In caso di interruzione della gara per motivi atmosferici, o per qualsiasi altra ragione indipendente dall’Organizzazione, non sarà dovuto alcun rimborso ai partecipanti.

4. RITIRO PETTORALE E PACCO GARA

I pettorali potranno essere ritirati il giorno 30 Maggio dalle 7:00 alle 8:30 presso il Centro Scienze Naturali di Galceti a Prato.
Ogni pettorale è rimesso individualmente ad ogni concorrente su presentazione di un documento d’identità con foto.
Il pettorale deve essere totalmente visibile per tutta la corsa. Il nome ed il logo degli sponsor non devono essere né modificati, né nascosti.
Il pacco gara verrà consegnato a fine gara nella zona di arrivo.

5. POSTO DI CONTROLLO E POSTI DI RIFORNIMENTO

Lungo il percorso saranno presenti due punti di rifornimento idrico accessibili solo con mascherina correttamente indossata.
Solo i corridori portatori di pettorale ben visibile hanno accesso al posto di rifornimento.
NON CI SARANNO BICCHIERI AL RISTORO. E’ OBBLIGATORIO PORTARE CON SE UN BICCHIERE PERSONALE E UNA RISERVA IDRICA DI ALMENO 1 LITRO
Dei posti di controllo «volanti» potranno essere posizionati ai punti di ristoro o in altri luoghi al di fuori dei punti di soccorso e di ristoro. La loro localizzazione non sarà comunicata dall’organizzazione se non durante lo svolgimento della gara e interesserà tutti gli atleti. In tale caso i corridori dovranno fermarsi il tempo necessario per il controllo prima di proseguire.

6. PENALITA’ - SQUALIFICHE
I commissari di corsa presenti sul percorso ed i capi-posto dei punti di controllo e ristoro sono abilitati a far rispettare il regolamento e nel caso ad applicare immediatamente una penalità seguendo la tabella seguente:

INFRAZIONE AL REGOLAMENTO
• Taglio che rappresenta una riduzione importante - 90 min
• Taglio che non rappresenta una riduzione importante, ma fatto al di fuori del sentiero e per una scorciatoia -15 min
Abbandono di rifiuti (atto volontario) da parte di un concorrente - Squalifica
• Mancata assistenza ad una persona in difficoltà - 60 min
• Truffa (es: utilizzo di un mezzo di trasporto, condivisione di pettorale, ...) - Squalifica
• Pettorale non visibile -15 min
• Comportamento pericoloso accertato (che arrechi pericolo agli altri) - 90 min
• Mancato passaggio ad un punto di controllo Secondo decisione del giudice di corsa Rifiuto ad ottemperare ad un ordine della direzione della corsa, di un commissario di corsa, di un capo posto, di un medico o soccorritore - Squalifica

7. SICUREZZA ED ASSISTENZA MEDICA

Lungo il percorso saranno presenti diversi punti di soccorso. I vari punti sono collegati via radio o via telefono con il coordinatore della gara. Saranno presenti sul percorso addetti di Protezione Civile. I punti di soccorso sono destinati a dare assistenza a tutte le persone in pericolo concreto utilizzando mezzi propri dell'organizzazione o convenzionali. Ogni corridore che si trovasse in caso di bisogno, potrà fare appello al soccorso:
• presentandosi ad un punto di soccorso
• chiamando direttamente il coordinatore del percorso
• chiedendo aiuto ad un altro corridore per chiamare il soccorso
Ogni corridore deve prestare assistenza minima a chi ne ha bisogno durante la gara ma senza muovere persone con sospetti di fratture e chiamare il soccorso. Non dimenticate che:
• a seconda delle condizioni della corsa e del punto del percorso in cui vi trovate, i soccorsi potrebbero arrivare più tardi di quanto vi aspettiate. La vostra sicurezza dipenderà anche dal materiale che vi sarete portati nello zaino.
• un corridore che fa appello al soccorso o ad un medico si sottomette di fatto alla sua autorità e ne deve accettare le decisioni.
I soccorritori e i medici ufficiali sono abilitati in particolare a fermare la corsa (disattivando il pettorale) di qualsiasi corridore che reputerà inadatto a continuare la prova e far evacuare con qualsiasi mezzo reputato idoneo i corridori che riterrà in pericolo. Le spese derivanti dall’impiego di questi mezzi eccezionali saranno a carico della persona soccorsa. Sarà competenza del corridore preparare e presentare alla propria assicurazione personale il fascicolo necessario per un eventuale rimborso. In caso d’impossibilità a contattare il coordinatore del percorso, è possibile chiamare direttamente i soccorsi (in particolare se vi trovate in zona senza copertura telefonica) tel. 118 per l’Italia.
Ci sarà un servizio "scopa" che seguirà l'ultimo concorrente, in modo da essere d'aiuto ai ritirati o ad eventuali infortunati.

8. ABBANDONI

Salvo in caso di ferite serie, un concorrente deve ritirarsi esclusivamente nei punti fissati in prossimità dei ristori o sorvegliati da personale preposto. In qualsiasi caso il concorrente dovrà immediatamente riconsegnare il pettorale all’organizzazione. Non dimenticate che potrebbe capitare che, a seconda delle condizioni della corsa e del punto del percorso in cui vi ritirate, i tempi di trasporto possono anche essere lunghi. Il corridore ritirato non è più sotto il controllo dell’organizzazione. In caso di mancata comunicazione di un ritiro e del conseguente avvio delle ricerche del corridore, ogni spesa derivante verrà addebitata al corridore stesso.

9. EQUIPAGGIAMENTO INDIVIDUALE OBBLIGATORIO

da portare con sé durante tutta la gara:
• Telefono cellulare (inserire i numeri di sicurezza dell’organizzazione)
• Riserva idrico/alimentare
• bicchiere o borraccia, in quanto ai ristori non saranno forniti bicchieri

10. EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO

Materiale suggerito da portare con sé durante tutta la gara:
• scarpe da trailrunning (categoria A5)
• coperta di sopravvivenza
• cappello o bandana
• banda elastica adesiva adatta a fare una fasciatura o strapping
• Bastoncini telescopici (se usati dovranno essere portati per tutta la corsa)
• Vasellina o crema anti-sfregamento

11. RECLAMI

Tutti i reclami dovranno essere formulati per iscritto, depositati al coordinamento corsa con una cauzione di € 100,00 (euro cento/00), non restituibili se il reclamo non verrà accettato, entro il tempo massimo di un’ora dall'arrivo del corridore interessato.

12. GIURIA

E’ composta: dal presidente della società organizzatrice, dal direttore di corsa, da tutte le persone scelte per competenza dal presidente e dal direttore di corsa. La giuria è abilitata a deliberare in un tempo compatibile con gli obblighi della corsa su tutti i reclami formulati durante la corsa. Le decisioni prese sono senza appello.

13. ASSICURAZIONE

Responsabilità civile: l’organizzazione sottoscrive un’assicurazione responsabilità civile per tutto il periodo della prova. La partecipazione avviene sotto l’intera responsabilità dei concorrenti, che rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che sopraggiungano in seguito alla gara. Assicurazione personale: è consigliata per ogni concorrente la stipula di un’assicurazione personale incidenti e infortuni che copra eventuali spese di ricerca e di evacuazione. L’assicurazione può essere sottoscritta presso un organismo a scelta del corridore.

14. CLASSIFICHE E PREMI

Solamente i corridori che avranno concluso il percorso saranno classificati. Nessun premio in denaro sarà distribuito;
Verranno premiati con premi offerti dagli sponsor i primi 3 classificati assoluti Maschile e Femminile.

15. SPONSOR INDIVIDUALI

I corridori sponsorizzati possono esporre i loghi degli sponsor solamente sull'abbigliamento ed il materiale usato durante la corsa. È proibito esporre ogni altro accessorio pubblicitario (bandiere, striscioni...) in qualsiasi punto del percorso, compreso l'arrivo.

16. DIRITTI DI IMMAGINE

Ogni concorrente rinuncia espressamente ad avvalersi del diritto all'immagine durante la prova, rinunciando ad ogni ricorso contro l'organizzatore e suoi partner accreditati per l'utilizzazione fatta della sua immagine. Ogni comunicazione sull'avvenimento o utilizzazione d'immagini dell'avvenimento dovrà farsi nel rispetto del nome dell'avvenimento, dei marchi depositati e con l'accordo ufficiale dell'organizzazione.

17. ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO E DELL' ETICA DELLA GARA

La partecipazione al Trail Val Bisenzio comporta l’accettazione senza riserve del presente regolamento.
Per quanto non contemplato, valgono le norme tecniche della UISP.
Il comitato organizzatore si riserva il diritto di variare il regolamento in qualunque momento al fine di garantire una migliore organizzazione della gara. Eventuali modifiche a servizi, luoghi ed orari saranno opportunamente comunicate agli atleti tramite gli indirizzi di posta elettronica fornite al momento dell'iscrizione, o saranno riportate sul sito internet www.bandadeimalandrini.it
La informiamo che, con l'invio della scheda d'iscrizione, i suoi dati personali saranno oggetto di trattamento da parte dell'Organizzazione Trail Val di Bisenzio. Con la trasmissione del suo nominativo Lei pertanto conferisce il proprio assenso al trattamento dei suoi dati, trattamento che verrà svolto elettronicamente e nel rispetto della normativa sulla tutela dei dati personali di cui la legge 31/12/1996 n° 675. Per eventuali rettifiche dei suoi dati personali può scrivere a tvb@bandadeimalandrini.it

18. COVID-19 E PROCEDURE ADOTTATE

Nel rispetto del D.P.C.M. Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri vigente al momento e attenendosi scrupolosamente, ai protocolli emanati dalla F.I.D.A.L. Federazione Italiana di Atletica Leggera, inerenti alla pratica dell'atletica leggera e il trail; il comitato organizzatore del Trail val Bisenzio ha cercato di redigere adeguate norme di procedura da utilizzare il giorno 30 maggio 2021, per gestire al meglio il pre gara, la gara e il dopo gara in oggetto.

PRINCIPIO BASE

All'interno del parco chiuso, del centro di scienze nazionale e tutte le strutture accessorie utilizzate, gli atleti e il personale di servizio si dovranno muovere con la mascherina alzata e posizionata correttamente e mantenere una distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro e mezzo.

VERIFICHE E CONSEGNA PETTORALI DI GARA
All'ingresso del CNS, saranno predisposte delle canalizzazioni fettucciate e adeguatamente distanziate, fornite di dispenser igienizzante mani, con liquido disinfettante idoneo. Sarà lì che i nostri addetti verificheranno:
A) La temperatura corporea dell'atleta (non superiore a 37,5°), sia provvisto di mascherina indossata e con mani sanificate in precedenza.
B) L'autocertificazione covid (da scaricare preventivamente e compilare), prevista dai protocolli federali. All'interno, saranno predisposti tavoli, uno per ogni gruppo di iniziale dell’atleta, dove gli atleti (canalizzati e distanziati come da normativa vigente) consegneranno all'addetto:
A) L'autocertificazione covid su apposito stampato, opportunamente compilato.
B) Il certificato di idoneità sportiva (obbligatorio) se non già allegato alla richiesta d'iscrizione on-line.
C) La distinta d'iscrizione on-line (ricevuta via mail), i dati anagrafici e il numero telefonico del cellulare portato in gara (obbligatorio per regolamento).
Solo dopo, riceveranno la busta servizi con il pettorale e chip a loro assegnato. Infine, seguendo l'apposita canalizzazione predisposta, potranno uscire all'esterno del parco chiuso.

PROCEDURA DI PARTENZA

PARTENZA A CRONOMETRO
Verranno create corsie adeguatamente fettucciate, distanziate di almeno 1,5 metri frà loro, dove gli atleti si incolonneranno con una distanza interpersonale di almeno 1,5 metri, con pettorale indossato e mascherina alzata e posizionata correttamente. Per agevolare il giusto posizionamento, saranno marcati a terra dei punti di stazionamento. Ai cancelli d'ingresso ogni atleta, sarà sottoposto a misurazione della temperatura corporea da un nostro addetto al servizio d'ordine e solo dopo, se idoneo, potrà accedere al parco chiuso. In caso contrario, se la sua temperatura corporea sarà superiore a quella consentita, verrà registrato e invitato ad allontanarsi e seguire le procedure previste dal caso. Il parco chiuso di partenza sarà organizzato “a griglia” con distanza tra atleti di 1 metro che stazioneranno su punti segnati a terra. Lo start in questo caso sarà dato a scaglioni di 21 atleti con un intervallo di 2 minuti frà uno scaglione e l’altro, fino all'esaurimento di tutti i partenti, in modo che la distanza tra gli atleti sarà fin da subito rispettosa dei 2 metri previsti dal D.P.C.M. e i protocolli F.I.D.A.L.
N.B. Gli atleti dovranno sostare in attesa del loro start con la mascherina di protezione individuale alzata e posizionata correttamente. Tali dispositivi, si potranno rimuovere dopo lo start ad una distanza non inferiore a 500 metri dalla linea di partenza. Solo allora potrà essere ripiegata e riposta nel proprio zainetto o altra tasca, per poterla poi riutilizzare nel proseguo della gara in tutti quei frangenti in cui sarà nuovamente richiesta (ristoro, arrivo, premiazioni ecc. ecc.).

PROCEDURA AI RISTORI

RISTORI IN GARA.
In ogni ristoro di gara la procedura per accedere al rifornimento sarà la seguente.
L'atleta con la mascherina indossata correttamente, si farà rifornire di acqua o altra bevanda se prevista da un addetto al ristoro, munito di mascherina o visiera e guanti monouso. Altresi, potrà ricevere cibi solidi monodose e sigillati se previsti, sempre facendosi servire da un addetto al ristoro, munito di mascherina o visiera e guanti monouso. In nessun caso l'atleta potrà servirsi da solo, sia di bevande sia di cibi solidi; ma dovrà sempre essere servito da un addetto al ristoro con mascherina o visiera e guanti monouso.

ARRIVO E RISTORO FINALE

Appena tagliato il traguardo, all'interno del parco chiuso, l'atleta, con mascherina indossata correttamente, seguendo l'apposita canalizzazione fettucciata e dopo la restituzione del proprio chip di gara, potrà ricevere dal personale incaricato il pacco gara.

PREMIAZIONI

Le premiazioni programmate, saranno effettuate in un apposito parco chiuso, con podi adeguatamente distanziati e con atleti con mascherina indossata in maniera corretta. Il tutto nel tempo strettamente necessario per la consegna dei premi previsti e le eventuali foto di rito.

PRECISAZIONE FINALE

Nella stesura di queste norme di procedura, ci siamo attenuti a quanto prescritto e riportato nel D.P.C.M. vigente e tutte le prescrizioni approvate dai protocolli F.I.D.A.L. riguardanti l'atletica leggera e il trail. Per tanto, non potranno essere effetuati, perchè esplicitamente vietati:
– Il terzo tempo a fine gara (pasta party).
– L'Expò, con gli stand degli sponsor e le gare da pubblicizzare.
– Non potrà essere presente il pubblico all'interno del parco chiuso.

NORMA FINALE

Per qualsiasi norma, non contemplata nel presente regolamento, si fà rimando alle norme previste dalla F.I.D.A.L. (Federazione Italiana di Atletica Leggera) attualmente in vigore.

runout scarpa   sixtus coros  Italo Leoni s.r.l.    drumstokerpoggetto carni saladini valvirginio